La tokenomics nella gestione della reputazione online. Il progetto GUILDS

group of people watching on laptop
group of people watching on laptop
Photo by Fox on Pexels.com

Il progetto GUILDS è un progetto proposto dalla società Uncommon Digital SrL di cui sono cofondatore e finanziato nell’ambito della Call 2 del progetto europeo TruBlo (grant agreement No. 957228)

Il suo obiettivo è l’ideazione e la validazione di un sistema di fiducia e reputazione per l’ecommerce e i lavoratori freelancebasato su blockchain che fa uso di altri 2 concetti chiave dello spazio crypto: DAO e TCR.

Prima di entrare nei dettagli del progetto è necessario capire cosa sono le DAO e i TCR.

Cosa è una DAO

DAO è un acronimo per organizzazione autonoma decentralizzata. Una DAO è essenzialmente un software in esecuzione su una rete decentralizzata che incorpora regole di governance e decisionali. È quindi una forma di organizzazione che viene gestita attraverso regole programmate in smart contract. 

Lo scopo dietro una DAO è quello di progettare una struttura organizzativa che potrebbe funzionare indipendentemente da una gestione gerarchica tradizionale. 

Maggiori dettagli sulle DAO possono essere trovati in un precedente articolo (link).

Cosa è un Token Curated Registry (TCR) e una Guild

I Token-curated registries sono liste curate decentralizzate con incentivi economici intrinseci per i possessori di token per curare il contenuto della lista in modo corretto.

Le liste nel sistema TCR possono essere composte da qualunque cosa: professionisti, università, ristoranti, siti web, video, ecc.

Il fatto che sia un registro curato rende affidabile il contenuto della lista.

Una Guild è una lista curata in cui gli elementi elencati sono gli stessi membri che curano la lista. I partecipanti si preoccupano della reputazione generale della lista perché influisce direttamente sulla loro reputazione personale.

Il progetto GUILD

L’idea di business del progetto GUILD si basa sul fatto che il lavoro remoto e freelance è in piena espansione e si stima che entro il 2030 l’80% della forza lavoro opererà in tale condizione. Nel 2019, le entrate dei 57 milioni di freelance statunitensi hanno raggiunto 1 trilione di dollari.

Una grande quantità di transazioni sta avvenendo attraverso le job boards centralizzate.

– job boards centralizzate

Le job board centralizzate gestiscono la reputazione degli utenti e sono un fattore chiave per trovare nuove opportunità di lavoro. Tuttavia, in qualsiasi momento l’account dell’utente può essere chiuso o il punteggio di reputazione può essere azzerato da un’azione centralizzata, ad esempio se l’utente non paga la quota di iscrizione.

Il problema principale è che le informazioni sulla reputazione non sono di proprietà dell’utente e quindi non possono essere trasferite a un altro sistema, se l’utente decide di passare a una piattaforma diversa. 

Non possono nemmeno essere esportate.

Anni di preziose recensioni dei clienti sul lavoro dell’utente andrebbero perse causandogli un danno significativo.

Inoltre, le piattaforme centralizzate fanno pagare commissioni elevate, nel peggiore dei casi, fino al 30%. 

C’è anche una lunga storia di vulnerabilità nei sistemi centralizzati di gestione della reputazione online che rende difficile considerare le loro recensioni affidabili.

Quindi, c’è la necessità di tecnologie decentralizzate per supportare questo tipo di sistemi.

Come funziona GUILD

Il progetto GUILD fa uso di una DAO per la governance del reputation registry in modo decentralizzato. Il sistema è implementato come un registro basato su blockchain (un TCR) dei profili professionali dei membri.

GUILD è decentralizzato, autonomo e basato su un modello di tokenomics. Quindi, nessuna autorità centrale è incaricata dei compiti di gestione. Solo i membri della Guild hanno il diritto di esaminare tra pari le applicazioni dei nuovi membri e stabilire un ambiente controllato e affidabile.

Una Guild è avviata dai fondatori che la sostengono con la loro reputazione e il loro nome. Gli utenti trarranno beneficio dall’essere membri della piattaforma, ma devono soddisfare alcuni requisiti di integrità, condotta e reputazione.

– Game theory e incentivi finanziari

La teoria dei giochi dietro il sistema convergerà verso un insieme equo e motivato di membri che gestiranno il registro.

Un richiedente fa domanda per l’iscrizione alla Guild con una quantità di token nativo della Gilda messo a stake.

Ai membri viene poi chiesto di votare per l’inclusione del nuovo richiedente. La game theory dietro il modello convergerà verso una condizione stabile in cui solo i candidati giusti e motivati sono accettati.

La piattaforma tokenomics permette ai membri di essere ricompensati per il lavoro che fanno.

– Risoluzione delle dispute

il protocollo Guilds previene la cattiva condotta e agisce come un centro di risoluzione decentralizzato in caso di controversie tra un cliente e uno dei suoi membri. La gestione delle controversie aggiunge un grande valore che rende la reputazione un valore concreto e la fiducia più facile da costruire.

La piattaforma gestisce anche le controversie tra i membri.

Conclusioni

Il progetto GUILDS permetterà di implementare piattaforme decentralizzate volte a gestire qualsiasi tipo di registro attraverso un DAO supportato da una teoria dei giochi e una tokenomics che farà convergere il sistema verso un ambiente stabile e sostenibile in grado di garantire la qualità del contenuto del registro.

Nel caso specifico di un registro per freelance, la piattaforma permetterà la portabilità dei dati di reputazione, la risoluzione delle controversie e la protezione contro le vulnerabilità grazie all’architettura decentralizzata.

Rispondi

Blog at WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: